E basta con Scaruffi!

Prima di cominciare una piccola premessa per i miei lettori:
è un po’ che non faccio post, ed è anche chiaro a tutti che non scrivo con regolarità, questo perché: 1)non è il mio lavoro, 2)la musica non è la mia unica passione, 3)c’ho i cazzi e mazzi miei.
Proseguiamo.

Mi sono arrivate molte segnalazioni su quel dannato post che ho scritto su Scaruffi (che vi linko qui), gran parte delle quali mi danno dello scaruffiano convinto insultandomi la mamma e Ty Segall.

Vi dico subito che ritengo Scaruffi uno storico del rock come tanti, magari lo apprezzo meno del mitico Bertoncelli, ma non mi è mai apparso un totale imbecille. Scaruffi non nasce col suo sito, ma ben prima, ed è sempre stato un cazzone reietto (o adorato) per le sue critiche assai contro-tendenza, c’è a chi piace per questo e c’è a chi no.

A me, ve la faccio breve, non me ne importa una sega.

Non me ne frega niente di conoscere la musica tutta, anche di un genere che amo con tutto me stesso come il rock, e non me ne frega niente se tizio o caio mi vengono a dire che gli U2 spaccano il mondo, perché io ne ammiro le qualità, ne ammiro il valore anche storico se vogliamo (e apprezzo molto The Edge, lo ammetto, non ci posso far nulla), e ho anche comprato molti loro dischi e dvd sotto consiglio di amici, però cazzo: non mi piacciono!

Tutto ciò per dirvi che non me ne è mai fregato niente dei giudizi dei critici, perché so benissimo che c’è della musica che mi piace e della musica che odio, a prescindere dal valore storico-critico-masturbatorio che possiede.

Scaruffi ritiene Ty Segall uno straccione che non sa suonare, per me è un genio, che faccio? Minaccio di morte Scaruffi? Gli riempio la casella mail di recensioni lunghe otto chilometri su quanto Ty Segall mi faccia rizzare l’uccello?

Ma la stessa cosa vale per Bertoncelli, vale per Lester Bangs, vale per chiunque.

Io so benissimo di non usare un metro di giudizio oggettivo o perfetto o cazzoneso, e so alla grande di non essere onnisciente, e me ne frega ‘na cippa di esserlo, dunque non mi scassate le palle sulla questione: sei un porco scaruffiano! Perché no, cazzo, proprio no!

Non ho idoli nella critica come anche nella musica.

Adoro Segall, ma sono quasi certo che se lo incontrassi dal vivo lo riempirei di cazzotti. Per la maggior parte tutta la gente che ritengo faccia roba buona sto ben attento a non idealizzarla.

Io amo Bukowski, ma Dio me ne scampi se lo ritengo un dannato idolo, è stato un’idiota, un’idiota con un talento allucinante, ma pur sempre un’idiota. Questo vale anche per Kerouac, per Asimov, per Whitman, ora sto andando a braccio però penso che avrete capito il senso.

Gesù solo sa quanto adori Thomas Demand, oppure stimi Warhol, io amo Will Cotton (anche i suoi lavori con la Perry, in fondo nei suoi quadri mica “canta”), provo esagerate tensioni sessuali per Laura Ball, però è gente da cui starei alla larga.

Vogliamo parlare dei musicisti? Lou Reed, Iggy Pop, Captain Beefheart, ma anche passioni liceali come per i Led Zeppelin, i Pink Floyd, tutta gente che amo musicalmente in modi diversi ma che come persone chiuderei in un manicomio il più lontano possibile dalla società.

Questa continua idealizzazione di personaggi, o la loro demonizzazione, li smaterializza ponendoli su un piano superiore che non compete in linea generale all’uomo. Le uniche personalità che forse possono permettersi un tale innalzamento sono Michelangelo e Picasso, che nei loro undici miliardi di difetti umani hanno cambiato la storia dell’arte come nessun artista ha mai neanche lontanamente sfiorato in nessun ambito.

Però adesso basta, ho scritto il post perché della gente mi ha stracciato i coglioni ma non intendo più tornare sulla questione.

Scusate lo sfogo poco raffinato.

Advertisements

Insultami anche tu!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...