È uscito il nuovo 7″ dei Molochs e voi stavate dormendo

Sui blog anglosassoni si legge che in questo 7” Lucas Fitzsimons assomigli particolarmente a Neil Young, per alcuni persino a Peter Perrett (The Only Ones), quando invece fin dalle prime note di Sleep In Doom si sente che quell’aria sixteen è solo una scusa, un modo come un altro di esprimersi che i Molochs interpretano a modo loro.

Un po’ del vecchio Neil “Live Rush” Young c’è sicuramente, ma una band che mi solletica particolarmente mentre ascolto a rotazione Living In My Mind e sopratutto Karen sono i Kinks, dove il garage rock non era una scusa per urlare e basta, ma uno strumento narrativo di grande impatto, penso alla forza espressiva di un inno generazionale come I’m Note Like Everybody Else, quella capacità di raccontare non semplicemente il contemporaneo ma l’essenza stessa dell’uomo, è presente in tutte e due le tracce più bonus di questo nuovo lavoro di Fitzsimons e compagnia.

Se consideriamo l’arrangiamento (meno banale di quanto possa sembrare ad un primo ascolto) e la nota abilità di Fitzsimons alle liriche, questo 7” riesce ad essere qualcosa di diverso da “Forgetter Blues”, l’esordio discografico del 2013, ma al tempo stesso non è un passo avanti o indietro, perché la musica dei Molochs non ha tempo né spazio definiti, riesce ad essere universale in ogni contesto.

Un appello ai blog e alle riviste, vecchie e nuove (SottoTerra, parlo a te!), se invece di concentrarsi nel rimembrar le band garage che furono e le pallide imitazioni contemporanee (tipo Bass Drum of Death, Frowning Clouds, Audacity, ecc.) vi concentrasse sullo sviscerare tutto il possibile da grandi artisti della parola come Warren Thomas e Lucas Fitzsimons fareste un gran servizio alla comunità. E poi basta con i Gories, sono ganzi, lo sappiamo, cristosanto.

Annunci

11 risposte a “È uscito il nuovo 7″ dei Molochs e voi stavate dormendo

  1. No, dai, fidandomi del tuo giudizio gli ho ascoltati mentre leggevo la recensione sui sonics, ma sono ingestibili…
    Non sono senza tempo, sono più riciclati di qualsiasi nuovo pezzo dei Sonics, ed è pure un riciclato che non suona bene…

    • Infatti, da qui il 3/10 pieno e con lode. Ovviamente però sono i Sonics, per cui tutti zitti a lodare e a baciare i loro culi flaccidi. Un po’ come con l’ultimo dei Pink Floyd, degli Stooges, di Burdon (etc. etc. all’infinito).

          • comunque quando scrivi di gruppi cazzuti non ti caga nessuno! è pazzesco, in realtà è interessante che qualcuno recensisca l’ultimo stronzo dell’Illinois che non ha la possibilità di pubblicare decentemente… davvero, non ti sto prendendo per il culo!
            sui beatles si sbizzariscono tutti ma probabilmente nessuno legge le recensioni per scoprire roba nuova: vogliamo tutti dire “sì, li conosco pure io i Litter! allora sono un vero esperto che rock’n’roll!” o “anche io reputo i Beatles poco più interessanti della cover band che suona nella palestra del liceo di Bovisio Masciago!”

            • Ci credo che non mi piji per il culo, è la norma! Ci sono spesso commenti che non servono ad un tubo, dove semplicemente esprimi la tua su un gruppo storico (opinione spesso banale) e poi ciao. Sono l’unico in Italia ad avere recensito i Running, una delle band più allucinanti di Chicago, ho spammato l’articolo ovunque e nemmeno uno stronzo che avesse detto «a me fanno cagare!» non dico di leggere TUTTI i post, ma soffermarsi solo sulle band che si conoscono non mi sembra nemmeno il massimo!

    • Oh, merda stai parlando dei Molochs!
      Ahahah!
      Beh, questo è folk, per cui il discorso si poggia più sul valore delle liriche di Fitzsimons che sulla musica in sé. Se vuoi ascoltarti del garage non revival ho recensito Pink Street Boys, i vecchi Thee Oh Sees e i Dreamsalon.

Insultami anche tu!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...